I Metallica hanno appena lanciato sul mercato un whiskey prodotto e invecchiato con le onde sonore dell’album Blackened” da cui prende nome il whiskey.

La band ha appena lanciato la sua linea di whiskey, chiamata Blackened, ispirata alla canzone di apertura del disco del 1988 …And Justice for All. A occuparsi della distillazione è stato Dave Pickerell, e alla lavorazione hanno contribuito non solo le botti di legno e il blend di bourbon e whiskey, ma anche un processo con le onde sonore della stessa musica dei Metallica.

Pickerell aveva già sperimentato in passato questo processo di interazione tra le onde sonore e il whiskey quando era professore di chimica a West Point, usando un organo dell’accademia. Per rendere efficace il processo, servivano onde sonore dalla frequenza molto bassa, di cui la musica dei Metallica è fornitissima. James Hetfield e soci si sono dimostrati entusiasti dell’idea di usare brand e canzoni per la produzione di whiskey. Per amplificare al massimo queste basse frequenze e spingerle dentro le botti è stato usato uno speciale subwoofer e la canzone utilizzata nel processo è stata proprio Blackened.

Di Blackened (il whiskey) sono state prodotte cinquemila bottiglie, tutte marchiate con il numero 081, l’anno in cui i Metallica si sono formati. Tutte le bottiglie sono accompagnate da una playlist (Spotify o Apple Music) pensata per favorire al meglio la degustazione.